La comunicazione silenziosa

canerba

Capire come i cani comunicano tra loro ci aiuta a metterci nei loro peli e permette di compiere l’ulteriore passo in avanti nel percorso di costruzione della nostra relazione.

Leggo e scrivo

Continuando il viaggio nel senso “principe” del cane, l’olfatto, ci imbattiamo necessariamente nelle marcature, ovvero la Comunicazione Olfattiva: la serie di comportamenti che il cane utilizza per depositare il proprio odore attraverso feci, urina feromoni e strofinamenti di specifiche parti del corpo (spalla, fianco).

Annusando una marcatura il cane può stabilire il sesso dell’altro cane che l’ha lasciata e probabilmente il suo stato emotivo e di salute.

 

Cosa avrà voluto dire

Il significato di questi comportamenti dipende dal contesto, infatti una stessa modalità di marcatura, lo strofinamento ad esempio, può essere legato all’emozione del ricongiungimento sociale, oppure ad una richiesta di aiuto o ancora in alcune occasioni ad una forma di controllo.

Ancora una volta è necessario aprire la nostra mente a diverse possibilità.

Certamente le marcature sono delle vere e proprie forme silenziose di comunicazione sociale tra cani, mediante queste azioni i cani riescono a risolvere situazioni di scacco, ad esempio possono abilmente uscire da una situazione di tensione facendo pipi e invitando l’altro ad annusare e a fare altrettanto. In altri casi, ad esempio durante una passeggiata, due cani possono marcare nello stesso punto semplicemente per dire “io c’ero” e non necessariamente in forma di competizione a stabilire chi è il più forte.

Fondamentale, per la corretta interpretazione della marcatura, è diventare attenti osservatori e tenere in considerazione ogni aspetto del cane dal suo stato emotivo al  contesto in cui la marcatura viene esibita e si realizza.

E adesso è ora di cominciare ad osservare: buon divertimento

 

buzzoole code

Facebooktwittergoogle_pluspinterest

Post Comment